fbpx

Attività Comuni

Doposcuola

Turnazione di Assistenza per il mese di Dicembre

Potenziamento

 

Con le attività di potenziamento si indicano tutte quelle azioni volte a sostenere gli studenti in particolari difficoltà o per promuovere specifiche capacità o eccellenza.

Esse sono di norma attivate nel pomeriggio.

Sportello Didattico

 

  • Percorsi di recupero mirati;
  • Potenziamento della Lingua francese ed inglese;
  • Attività di potenziamento per le eccellenze, in particolare nelle discipline matematiche e filosofiche;
  • Attività didattiche in preparazione ai test universitari.

INIZIO DELLO SPORTELLO DIDATTICO: Lunedì 30 settembre 2019, dalle 15.00 alle 16.45

A CHI E’ RIVOLTO: a tutti gli studenti del Liceo della nostra scuola.

OBIETTIVI:  dare la possibilità agli studenti, con un rapporto più ravvicinato con il docente, di colmare eventuali lacune o avere chiarimenti su argomenti trattati in classe. 

COME FUNZIONA: ai docenti si richiedono argomenti specifici della materia di loro competenza. Tutti i docenti saranno disponibili a turno in orari e giorni fissati e resi pubblici.

Chi ha interesse ad accedere allo sportello deve prenotarsi presso un docente (chiunque, anche non il proprio) apponendo il proprio nome e firma sul foglio esposto nel corridoio al secondo piano della scuola entro le 13.50 del giorno precedente l’appuntamento richiesto.

Possono accedere allo sportello anche gli alunni iscritti al doposcuola (sempre dietro prenotazione).

Uscite Didattiche | Viaggi d’Istruzione

 

Certificazioni Informatiche

Come ogni anno la scuola propone ai ragazzi del triennio del liceo il corso ECDL (European Computer Driving Licence) che, in qualità di più diffusa Certificazione informatica, gode di moltissimi riconoscimenti grazie ai quali coloro che la conseguono ottengono punteggi o preferenze in concorsi e selezioni pubbliche. ECDL è inoltre riconosciuto per la validazione delle competenze informatiche, nelle imprese di ogni dimensione.

Molti sono gli accordi e i protocolli di intesa con Ministeri, Amministrazioni locali, organizzazioni datoriali, imprese pubbliche e private che prevedono il riconoscimento di ECDL.

ECDL, in tutte le sue declinazioni e livelli (base, advanced e specialised) è sempre stata e rimane il miglior investimento in formazione e certificazione per chi è o vuole entrare nel mondo del lavoro.

L’ECDL è riconosciuta inoltre come credito formativo negli Istituti Superiori per gli esami di Stato e in molti corsi di Laurea e dipartimenti Universitari.

Per questi motivi la scuola crede nell’utilità di questa competenza, spendibile anche in futuro dai vostri figli.

La Patente Europea del Computer (=Certificazione ECDL) può essere conseguita da tutti i nostri studenti della scuola secondaria di II grado che hanno interesse a dimostrare in modo certificato la propria abilità nell’uso del computer. Il Syllabus ECDL si compone di sette moduli, di cui uno teorico e gli altri costituiti da prove pratiche, per ciascuno dei quali è previsto il relativo test d’esame.

Counseling Psico-Pedagogico

PER STUDENTI E FAMIGLIE

Rapa Federica

Servizio di Orientamento e Accompagnamento scolastico anche tramite la somministrazione di TEST PSICO-ATTITUDINALI.

Nell’ambito dell’orientamento ed accompagnamento scolastico da diversi anni i nostri insegnanti si avvalgono della collaborazione della Dott.ssa Federica Rapa per aiutare le famiglie ed i ragazzi per quanto riguarda la scelta della scuola superiore per gli studenti di 3 media e il percorso di inserimento scolastico per gli studenti di 1 media e 1 liceo.

È un servizio professionale che la scuola offre gratuitamente a tutti gli alunni e relative famiglie, previo consenso di queste ultime.

La valutazione elaborate sono oggetto di riflessione e di aiuto per gli insegnanti e le singole famiglie interessate, con il fine di costruire reti educative funzionali per tutte le persone coinvolte nel percorso educativo-didattico.

PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA PSICOLOGICA

 

La scuola da diversi anni offre gratuitamente il servizio di counseling scolastico, avvalendosi della consulenza della Dott.ssa Federica Rapa.

Tale servizio, meglio conosciuto come “Sportello di Ascolto” è uno spazio dedicato prioritariamente ai ragazzi, ai loro problemi, alle loro difficoltà con il mondo della scuola, la famiglia, i pari, ecc., ma vuole essere anche un possibile spazio di incontro e confronto per i genitori e per gli insegnanti per capire e contribuire a risolvere le difficoltà che naturalmente possono sorgere nel rapporto con un figlio che cresce, con un allievo o con una classe.

Il counselor, a disposizione degli studenti, dei genitori, degli insegnanti che desiderano un confronto con un esperto di relazioni e comunicazione è chiaramente tenuto al segreto professionale; questo assieme ad un clima di accoglienza e di non giudizio sono atteggiamenti che garantiscono l’approccio migliore ed adeguato per una profonda e vera riflessione sulla propria esperienza.

Il colloquio che si svolge all’interno dello “Sportello d’Ascolto” non ha fini terapeutici, ma di counseling finalizzato ad aiutare il ragazzo nell’individuare problemi e le possibili soluzioni, collaborando con gli insegnanti in un’area psicopedagogia di intervento integrato.

Il servizio è così finalizzata a ri-orientare l’adolescente in difficoltà; attraverso la riflessione ed il confronto con l’esperto permette al ragazzo di ridurre la confusione, ristabilire ordini di priorità sulla base dei suoi valori e a focalizzare le proprie esigenze tenendole separate dalle pressioni di tipo sociale cui spesso è fortemente sensibile.

La tutela offerta dalla segretezza professionale e il clima di non giudizio che contraddistinguono la professione dello Psicologo, favoriscono una profonda riflessione sulla propria esperienza.

Normalmente prevede un massimo di 4-5 incontri per studente (previo un primo incontro con la famiglia), generalmente sufficienti per consentirgli di focalizzare le soluzioni attuabili, per riscoprire le proprie potenzialità inespresse, per uscire dall’impasse che in alcuni momenti della vita causa passività e sofferenza. Se, invece, nel corso degli incontri dovessero emergere problematiche che necessitano un maggior approfondimento, lo psicologo si occuperà di indirizzare lo studente e la famiglia presso un servizio adeguato al proseguimento del lavoro.

Gli adolescenti che vogliono accedere individualmente al Servizio devono presentare il previsto modulo di consenso informato debitamente compilato e firmato dai genitori.

La dott.ssa sarà a disposizione il mercoledì, ogni 15 giorni, per 3 ore, dalle 10.30 alle 13.30.

È necessario prenotarsi comunicandolo in Segreteria

  • segreteria.alassio@donbosco.it
  • 0182-640309

Coro Don Bosco

 

Pagina in costruzione

Genitori in Rete

 

È un percorso per tutti i genitori che hanno desiderio di fare un cammino di formazione, di crescita ed esperienza genitoriale non da soli, ma insieme ad altri genitori, esperti, supportati dall’equipe di “Pastorale giovanile e famiglia”, con una attenzione peculiare soprattutto alle dinamiche di crescita e relazione con i nostri giovani.

L’offerta formativa proposta dall’istituto Madonna degli Angeli di Alassio, che ha ovviamente come riferimento principale i giovani, non può non tenere conto del contesto famigliare nel quale i ragazzi vivono. Questo ambito si inserisce nel percorso promosso in questi ultimi anni dalla Congregazione salesiana sul tema “Pastorale Giovanile e Famiglia”. La riflessione avviata ha come scopo primario quello di individuare lo specifico salesiano nel lavoro con le famiglie e delle famiglie nei confronti dei giovani, anche attraverso “esperienze pilota” che ogni singola casa è chiamata ad elaborare e mettere in atto.

Breve sintesi degli elementi di fondo:

1. Affiancarsi alla famiglia nel cammino di riappropriazione del suo specifico educativo, riconoscendone la priorità testimoniale nei confronti dei giovani e fornendo alcune coordinate essenziali per orientarsi e posizionarsi nella attuale complessità.

2. Favorire la costruzione di reti relazionali, avendo la possibilità di confrontarsi e condividere le differenti esperienze.

3. Riscoprire l’apporto della famiglia nella missione educativa salesiana a partire dall’impronta carismatica originaria data dallo stesso don Bosco.

4. Collaborare con le altre figure educative sul territorio nel tentativo di proporre una voce unitaria a fronte di un tessuto relazionale sempre più frammentato e contraddittorio.


Proposte concrete

  • Incontri formativi per genitori, sul modello di una “scuola per genitori”, a partire dalle famiglie dei ragazzi che frequentano la nostra realtà, allargando l’invito a tutto il territorio.

 

  • Coinvolgimento delle famiglie nell’organizzazione di alcune attività la domenica pomeriggio, in collaborazione con l’oratorio (gite, feste, attività ludico-ricreative per la famiglia) e in altri momenti della vita dell’opera salesiana.