fbpx

Concorso | La bellezza del Presepe

Concorso | La bellezza del Presepe

Gent.me Famiglie, cari ragazzi, 

in occasione delle feste natalizie è tradizione addobbare le nostre case e, perché no, le nostre aule. 

Per questo invitiamo gli studenti a dare sfogo alla propria fantasia e a decorare le proprie aule. Una speciale commissione eleggerà l’aula più originale e proclamerà la classe vincitrice durante la cena di Natale. 

Inoltre la scuola bandisce un concorso sul presepe natalizio più bello fatto nelle vostre case. Basta seguire questo semplice regolamento: 

1. “Rappresentare l’evento della nascita di Gesù con semplicità e gioia. Dove possibile sottolineare il legame con il racconto del Vangelo”.  

2. Fare un “esercizio di fantasia creativa, che impiega i materiali più disparati per dare vita a piccoli capolavori di bellezza.” Se i materiali usati hanno un particolare significato si possono citare in 2 o 3 righe di spiegazione. 

3. Fare un selfie di tutti che coloro che a vario titolo hanno partecipato alla realizzazione, genitori, fratelli, nonni… e il presepe sullo sfondo. Fare una seconda fotografia solo del presepe e se si ritiene di un particolare che si voglia evidenziare. Spedire tutto tramite mail specificando in oggetto “Concorso la bellezza del presepe” entro il 23 dicembre 2019.

4. Tener conto del fatto che l'”origine francescana del presepe è un invito a “sentire”, a “toccare” la povertà che il Figlio di Dio ha scelto per sé nella sua Incarnazione.” 

5. “Nei nostri presepi siamo soliti mettere tante statuine simboliche…Spesso i bambini – ma anche gli adulti! – amano aggiungere al presepe altre statuine che sembrano non avere alcuna relazione con i racconti evangelici. Eppure, questa immaginazione intende esprimere che in questo nuovo mondo inaugurato da Gesù c’è spazio per tutto ciò che è umano e per ogni creatura.” Sottolineare questo aspetto e spiegare gli eventuali simboli in poche righe di accompagnamento. 

6.”Non è importante come si allestisce il presepe, può essere sempre uguale o modificarsi ogni anno; ciò che conta, è che esso parli alla nostra vita.” Riassumere in un titolo il messaggio che si vuole dare con l’allestimento de presepe in concorso. 

7. La commissione valuterà l’efficacia del titolo, l’allestimento del presepe secondo criteri estetici, di coerenza con il messaggio proposto, di originalità rispetto ai temi trattati e di potenza comunicativa. 

8. Lo studente vincitore avrà uno sconto di 50 euro su una delle attività opzionali proposte dalla scuola.

Il vincitore verrà proclamato il giorno di don Bosco, 31 gennaio 2020. 

Grazie e cordiali saluti 

La coordinatrice pastorale Prof.ssa Elisabetta Preve 

Il Preside Prof. Mimmo Ottonello

Share: